Pareti divisorie Torino – Come sfruttare bene gli spazi

Le pareti divisorie a Torino sono un’ottima e pratica soluzione per suddividere e ottimizzare gli spazi. Infatti permettono di creare una disposizione in grado di rispondere alle esigenze operative, ed allo stesso tempo, non cambiano troppo l’assetto dell’edificio. Scopriamo queste soluzioni pratiche e veloci, in grado di garantire isolamento acustico e privacy. Allo stesso tempo, però, è necessario anche poter disporre di spazi condivisi per tutte le attività di collaborazione. Per questo esistono pareti divisorie mobili che consentono di sfruttare le metrature degli uffici organizzando la suddivisione degli ambienti al meglio. Perciò vediamo le soluzioni che potete adottare per personalizzare e pianificare il vostro ambiente di lavoro.

Pareti divisorie e progettazione consapevole

Le pareti divisorie riescono a offrire la possibilità di ridistribuire e ridisegnare gli spazi in base alle esigenze del gruppo di lavoro e la planimetria dell’ufficio. Se avete necessità di installare delle pareti divisorie a Torino potete affidarvi alla professionalità di Dimensioni Contract. Questi esperti del settore, con molta esperienza e lavorazioni alle spalle, saranno in grado i studiare la soluzione più indicata a vostri spazi. Infatti una disposizione logica degli ambienti permette di ottimizzare e migliorare le risorse, oltre ad incentivare comunicazione e produttività. I molti vantaggi delle pareti divisorie a Torino sono:

  • dividere le zone e quindi ottimizzare gli spazi
  • organizzare materiali in modo funzionale, pratico ed intuitivo
  • cambiare la disposizione degli uffici in base alle necessità
  • lavorare in sicurezza grazie a pareti sicure e resistenti
  • lavorazione che non viene classificata come opera muraria e perciò non ha bisogno di permessi o concessioni edilizie
  • avere un ottimo rapporto qualità-prezzo

Le pareti divisorie, soprattutto quelle mobili, non vi daranno problemi e sicuramente non fermeranno la vostra produttività. Infatti si integrano perfettamente col resto dell’ambiente e riescono ad offrire un’esperienza lavorativa armoniosa. Scegliere materiali e finiture è molto importante, dal momento che devono intonarsi col resto dell’ambiente e devono creare nuovi ambienti senza incombere nei disagi dei classici muri in mattoni.

Pareti divisorie in vetro

Le pareti divisorie a Torino, costruite in vetro, sono sicuramente tra le soluzioni più raffinate. Infatti il vetro, resistente e trasparente, è ideale per circoscrivere uno spazio ed allo stesso tempo permettere alla luce di entrare. In questo modo potrete creare un ambiente arioso e luminoso, che sembrerà dilatare ancor di più lo spazio.
Inoltre, se parliamo di pareti divisorie a Torino, il vetro è il materiale perfetto per creare un ufficio che sia isolato acusticamente, ma visivamente interconnesso con il resto della squadra di lavoro. Perciò riuscirete a creare, installando delle pareti divisorie a Torino in vetro, una condizione ideale e che limita quel senso di claustrofobia generata dalla permanenza in ambienti ristretti. In alternativa, per avere più di privacy ma al tempo stesso non limitare la luce, è possibile applicare delle semplici vetrofanie alle pareti divisorie a Torino. Inoltre grazie alle linee minimali ed essenziali, le pareti divisorie a Torino mobili e realizzate in vetro danno un tocco elegante e professionale all’ambiente di lavoro.

Legno ed altri materiali

Potrebbero non essere la prima soluzione cui avete pensato, eppure scegliere delle pareti divisorie a Torino in legno è una buona soluzione per conferire un aspetto accogliente e confortevole al luogo di lavoro. Esistono diverse tipologie, dal più economico pannello in truciolato, al legno massello o lamellare. Ovviamente rispetto alle pareti divisorie in vetro quelle in legno o acciaio permettono di creare una maggiore privacy. Inoltre, possono essere di colori diversi per adattarsi all’ambiente di lavoro. Aggiungere dei materiali d’isolamento completa una realizzazione modulare, a elevate prestazioni acustiche, ma soprattutto capace di adattarsi agli spazi disponibili.
Le pareti divisorie possono essere mobili e manovrabili e perciò potete sbizzarrirvi e lasciare che la vostra creatività sposi le esigenze operative.

Conclusioni

Oltre a queste soluzioni, esistono anche pareti divisorie fisse e realizzate in cartongesso. Questa tipologia offre la possibilità di isolare ancora di più gli uffici e possono essere comunque montate in tempi brevi. Tuttavia a differenza dei materiali visti in precedenza non permettono di modificare facilmente la disposizione dopo la prima installazione e richiedono una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata o una Segnalazione Certificata di Inizio Attività

Sarah Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *