L’affascinante mondo delle auto radiocontrollate elettriche e a benzina

Le auto radiocontrollate vengono spesso ed erroneamente scambiate per banali giocattoli per bambini, ma in realtà si tratta di ben altro!
Sul mercato sono infatti presenti numerosi modelli di auto radiocontrollate anche molto complesse, elettriche o addirittura a benzina, in grado di sprigionare un’elevata potenza raggiungendo velocità considerevoli.

Noi di Aschieri modellismo Torino propiamo un’ampia scelta di modelli radiocontrollati. Oltre ai modelli preassemblati e pronti all’uso, sono disponibili anche modelli da montare e da mettere a punto, per gli appassionati più esperti e smaliziati.
A richiesta possiamo spedire in tutta Italia, potrete quindi contattarci per conoscere i modelli disponibili e ricevere consiglio dal nostro personale qualificato.

Vediamo ora quali sono le differenze specifiche fra auto radiocontrollate elettriche e auto radiocontrollate a benzina.

Auto radiocomandate elettriche

Questa tipologia di auto sono considerate la scelta migliore per i principianti, in quanto richiedono una minore manutenzione e sono molto più semplici da assemblare rispetto a quelle che hanno un motore a scoppio.
Non dovendo utilizzare miscele particolari per il funzionamento del motore, si mantengono molto più pulite oltre che molto silenziose. Un ulteriore aspetto da non sottovalutare è il prezzo, che per la maggior parte dei modelli è davvero molto conveniente nonostante si debba far fronte a costi accessori come ad esempio le batterie.
Esistono due tipologie differenti di motori elettrici: i Brushed e i Brushless. Ognuno di essi dispone della tecnologia ESC (Electronic Stability Control), fondamentale per il normale funzionamento di ogni autovettura. I Brushed sono i motori più economici sul mercato, e di conseguenza anche i meno performanti. I Brushless, invece, sono potenti, veloci e garantiscono un’ottima durata nel tempo. I Brushless potenzialmente possono durare parecchi anni, a differenza dei Brushed che hanno una vita media di circa 6 mesi.

Auto radiocomandate a benzina

Le macchine radiocomandate a benzina non sono sicuramente adatte ai principianti, ma sono la giusta scelta per chi da un’auto telecomandata cerca massima velocità e potenza. Oltre a queste due caratteristiche, questo tipo di modelli offrono anche un’esperienza di guida molto vicina alla realtà grazie rombo del motore, al fumo emesso dalla marmitta e al forte odore di benzina.
Esistono due tipologie di motori per macchine radiocomandate a scoppio: il motore a due tempi e il motore a 4 tempi. Il motore a due tempi e da 23cc (centimetri cubi) è simile a quello utilizzato dalle motocross, e ad oggi è il più veloce che si possa trovare sul mercato. Per farlo funzionare è necessario inserire del nitrometano nel serbatoio di carburante che darà così inizio alla combustione.

Conclusioni

Sicuramente l’utilizzo di un automodello elettrico è decisamente più comodo ed economico rispetto ad uno a benzina. Infatti l’alimentazione a batteria, facilmente ricaricabile, permette di evitare di dotarsi del liquido di combustione specifico, con la possibilità di cambiare batteria senza perdere troppo tempo anche se si è fuori casa.
D’altro canto le prestazioni sia in velocità che in potenza e accelerazione non paragonabili a quelle rilevate nei modelli della stessa categoria ma con alimentazione data dal motore a scoppio o benzina. I più tradizionalisti però, potendo rifornire il proprio mezzo con della vera e propria benzina, possono annoverare fra i vantaggi la sensazione di stare utilizzando un mezzo più serio e non un semplice giocattolo elettrico.

Non sai quale modello scegliere? Contattaci senza indugio, noi di modellismo Torino abbiamo un’esperienza pluriennale nella vendita di vetture radiocontrollate, sapremo aiutarti con serietà e competenza nell’individuazione del modello ideale per soddisfare la tua voglia di velocità!

Alessandro Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *